• Gio. Ott 6th, 2022

La diocesi di Carini

DiGiovanni Azzara

Dic 12, 2021

Vediamo oggi la Diocesi di Carini. A differenza della diocesi di Halaesa Arconidea, per quella di Carini le notizie che abbiamo non sono precise anzi risultano essere frammentarie. Tutto ciò che possediamo e sappiamo oggi su questa antica diocesi lo dobbiamo, come spesso succede quando si indaga nel passato, grazie alle scoperte archeologiche. Queste ultime, effettuate a Villagrazia di Carini (PA), hanno riportato alla luce un complesso di catacombe appartenenti alla Carini di epoca paleocristiana, vicino alla moderna città palermitana. A differenza di quanto riporta il celebre Notitiae Episcopatuum del patriarcato di Costantinopoli sulle varie diocesi, quella di Carini non viene menzionata tuttavia esistono delle cronostassi di vescovi attribuibili alla diocesi carinese, tra questi ricordiamo: Bonifacio di Reggio Calabria (amministratore – 595), Barbaro (602), Giovanni (649), Costantino (787).

Ma perché oggi non vi è più la Dioecesis Carinensis seu Hyccaritana? Anche qui gli storici non hanno notizie certe in merito alla sua fine ma si può supporre che a seguito della conquista araba avvenuta nel IX secolo con lo sbarco a Mazara del Vallo, la diocesi venne soppressa. Dopo l’ascesa dei normanni infine non venne più ricostituita e l’intero territorio diocesano venne accorpato all’Arcidiocesi di Palermo anche se oggi la città di Carini appartiene all’Arcidiocesi di Monreale.Carini è rimasta comunque sede vescovile titolare e l’attuale vescovo è Mons. Alessandro D’Errico il quale ricevette la titolarità nel 1998 e venne anche nominato nunzio apostolico in Pakistan dove nel 2002 assistette a diversi attentati a chiese e luoghi culto cristiani.

Foto: Catacomba paleocristiana di Carini

Giovanni Azzara

Ex studente in Teologia, attualmente studia "Lettere, Sapere Umanistico e Formazione", appassionato di tutto ciò che riguarda la storia, in particolare quella della Chiesa e anche di giornalismo. Membro dell’Unione Cattolica Stampa Italiana (UCSI), sezione di Palermo, collabora con Radio Panorama e Radio Spazio Noi inBlu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.