• Dom. Set 25th, 2022

Anche le zanzare, protagoniste nella Bibbia e nella vita di ogni giorno!

DiMichelangelo Nasca

Ago 29, 2022

Minuscola, fastidiosa e onnipresente. Potremmo utilizzare questi tre aggettivi per descrivere uno degli insetti più insopportabili e irritanti come la zanzara, dalla quale – almeno una volta nella vita – siamo stati tormentati di giorno e di notte! 

Essa trova posto anche nelle pagine della Sacra Scrittura, dove viene citata due volte (Es 8,12-13; Sap 19,10), per ricordare – in entrambi i casi – la terza piaga d’Egitto: «Quindi il Signore disse a Mosè: “Di’ ad Aronne: “Stendi il tuo bastone, percuoti la polvere del suolo: essa si muterà in zanzare in tutta la terra d’Egitto!””. Così fecero: Aronne stese la mano con il suo bastone, colpì la polvere del suolo e ci furono zanzare sugli uomini e sulle bestie; tutta la polvere del suolo si era mutata in zanzare in tutta la terra d’Egitto» (Es 8,12-13).

In un solo caso, la zanzara, non gode di cattiva fama, e precisamente in un poemetto, denominato Culex (nome della zanzara in lingua latina), attribuito a Virgilio, dove si racconta di un pastore che, durante il sonno, viene svegliato e salvato dalla puntura di una zanzara, mentre sta per essere colpito dal morso di un serpente. Uccisa la zanzara e il serpente, il successivo sonno del pastore viene interrotto da un sogno inquietante, dove la zanzara rimprovera il pastore per l’ingratitudine mostratale. Fino a quando la sua salma non riceverà degna sepoltura – dice la zanzara al pastore – continuerà a tormentarlo nel sonno. Il simpatico poemetto si conclude con il pastore che – preso dai sensi di colpa – offre degna sepoltura alla zanzara, ritrovando così la pace interiore.

Origene – uno fra i principali scrittori e teologi cristiani dei primi tre secoli – precisava, inoltre, che questo genere di animale si potesse «paragonare all’arte dialettica, che trafigge le anime con gli invisibili aculei delle parole e le insidia con tanta astuzia che chi è ingannato non vede né capisce da dove viene l’inganno».

Puoi ricevere le notifiche degli articoli di PORTA DI SERVIZIO iscrivendoti gratuitamente nel nostro gruppo Telegram, qui t.me/portadiservizio

Michelangelo Nasca

Giornalista vaticanista, docente di Teologia Dogmatica. È presidente dell’emittente radiofonica dell’Arcidiocesi di Palermo, “Radio Spazio Noi”, e dell’Unione Cattolica Stampa Italiana (UCSI), sezione di Palermo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.