• Dom. Set 25th, 2022

Nicaragua: nonostante i divieti del Governo, i cattolici prendono parte alla processione di Nostra Signora della Misericordia

DiMichelangelo Nasca

Ago 27, 2022

Nonostante il divieto imposto dal Governo di Daniel Ortega, presidente della Repubblica del Nicaragua, centinaia di fedeli cattolici, insieme al clero della diocesi nicaraguese di León, hanno preso parte alla tradizionale processione di Nostra Signora della Misericordia, patrona della diocesi. La processione – come riferisce Catholic News Agency – «si è svolta nel mezzo di un susseguirsi di atti repressivi contro la Chiesa cattolica da parte del regime dittatoriale di Daniel Ortega in diverse città del Paese, in particolare a Matagalpa, dove il vescovo Rolando Álvarez è stato rapito dalla polizia nel cuore della notte e è detenuto agli arresti domiciliari a Managua».

Un significativo atto di “disobbedienza” che i cattolici del Nicaragua non hanno esitato a testimoniare, in risposta alle pressioni e ai divieti subiti nei mesi scorsi dal Governo: l’allontanamento dal Paese del Nunzio apostolico della Santa Sede, monsignor Waldemar Stanislaw Sommertag; l’espulsione delle Suore Missionarie della Carità di Madre Teresa di Calcutta, accusate – insieme a un centinaio di organizzazioni civiche e caritatevoli – di violare (come riporta il quotidiano Avvenire) le leggi sul “finanziamento del terrorismo e sulla proliferazione delle armi di distruzione di massa”; la chiusura di sette stazioni radiofoniche d’ispirazione cattolica; il divieto di svolgere la processione dedicata a Nostra Signora di Fatima, per motivi di «sicurezza interna»; gli arresti domiciliari imposti al vescovo Rolando José Álvarez e ad altri sacerdoti, seminaristi e fedeli, e la successiva irruzione degli agenti antisommossa per spostare i “reclusi” in un’altra città.

La decisione di centinaia di fedeli cattolici nicaraguensi – di prendere parte alla processione di Nostra Signora della Misericordia nonostante i limiti imposti dal Governo – è un gesto di fierezza cristiana e di coraggio che deve far riflettere tutti!

Foto: La Stampa

Puoi ricevere le notifiche degli articoli di PORTA DI SERVIZIO iscrivendoti gratuitamente nel nostro gruppo Telegram, qui t.me/portadiservizio

Michelangelo Nasca

Giornalista vaticanista, docente di Teologia Dogmatica. È presidente dell’emittente radiofonica dell’Arcidiocesi di Palermo, “Radio Spazio Noi”, e dell’Unione Cattolica Stampa Italiana (UCSI), sezione di Palermo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.