• Mer. Giu 29th, 2022

La sindonologa Emanuela Marinelli, a Bagheria per raccontare il mistero della Sacra Sindone

DiMichelangelo Nasca

Mar 20, 2022

Si sono svolte a Bagheria due importantissime conferenze sulla Sacra Sindone, il misterioso lenzuolo funerario dov’è rappresentata l’immagine di un uomo che porta i segni della crocifissione così come ci viene descritto dai Vangeli.

La Sindone – il reperto archeologico più studiato al mondo – pone delle domande, alla scienza, alla storia e al cuore di ogni uomo, e le risposte spesso sembrano non appagare il razionale equilibrio scientifico. Eppure, chi si trova in pellegrinaggio davanti a quel lenzuolo funerario riesce persino ad entrare in dialogo con il misterioso Volto della Sindone.

A queste domande, i parroci della Natività della Beata Vergine Maria (Chiesa Madre) e del Santo Sepolcro di Bagheria, don Giovanni La Mendola e don Filippo Custode hanno pensato di chiamare a rispondere la dottoressa Emanuela Marinelli, sindonologa di fama mondiale e autrice di numerosi libri e articoli sul lenzuolo sindonico custodito a Torino.

Il primo dei due incontri di altissima qualità, si è svolto il 17 marzo nella Chiesa Madre di Bagheria, e il tema affrontato dalla dottoressa Marinelli riguardava “La Sindone tra storia e scienza”. Il secondo incontro, dal tema “La Sindone e i Vangeli”, è stato proposto nella parrocchia del Santo Sepolcro di Bagheria, il 18 marzo.

Per non perdere questo prezioso contributo offertoci dalle due comunità parrocchiali di Bagheria, pubblichiamo i video messi in onda dai social network delle due parrocchie.

Puoi ricevere le notifiche degli articoli di PORTA DI SERVIZIO iscrivendoti gratuitamente nel nostro gruppo Telegram, qui t.me/portadiservizio

Michelangelo Nasca

Giornalista vaticanista, docente di Teologia Dogmatica. È presidente dell’emittente radiofonica dell’Arcidiocesi di Palermo, “Radio Spazio Noi”, e dell’Unione Cattolica Stampa Italiana (UCSI), sezione di Palermo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.