• Lun. Dic 5th, 2022

Rupnik, autore dell’immagine ufficiale del decimo incontro mondiale delle famiglie

DiMichelangelo Nasca

Dic 12, 2021

È stata presentata in questi giorni l’immagine ufficiale del X Incontro Mondiale delle Famiglie, che si svolgerà a Roma nel giugno del 2022. Si tratta di un’opera realizzata da padre Marko Ivan Rupnik – artista, teologo e direttore del Centro Aletti – dal titolo “Questo mistero è grande”.

“Come sfondo dell’immagine – si legge in un comunicato del Dicastero per i laici, la famiglia e la vita – si è scelto l’episodio delle nozze di Cana di Galilea. Sulla sinistra gli sposi appaiono coperti da un velo. Il servo che versa il vino ha il volto con i tratti di San Paolo, secondo l’antica iconografia cristiana. È lui a scostare con la mano il velo e riferendosi al matrimonio esclama: «Questo mistero è grande; lo dico in riferimento a Cristo e alla Chiesa!» (Ef 5, 32). L’immagine rivela così come l’amore sacramentale tra uomo e donna sia un riflesso dell’amore e dell’unità indissolubile tra Cristo e la Chiesa: Gesù versa il Suo sangue per lei. «A Cana – spiega padre Rupnik – nella trasformazione dell’acqua in vino, si aprono gli orizzonti del sacramento, cioè del passaggio dal vino al sangue di Cristo.» «Paolo sta infatti versando lo stesso sangue che la Sposa raccoglie nel calice»”.

Nel testo-riflessione che accompagna la presentazione dell’immagine, padre Marko Ivan Rupnik precisa: «Spero che, attraverso questo testo e anche attraverso questa piccola immagine, possiamo comprendere che per noi cristiani la famiglia è l’espressione del Sacramento e che essa ha una dimensione ecclesiale, pertanto è inseparabile dalla Chiesa. In essa, il legame di sangue non può essere in competizione con la nostra partecipazione al sangue di Cristo, anche se è facile che vinca il sangue secondo la natura e non il sangue dell’Eucarestia».

Foto: Opera di p. Marko Ivan Rupnik, 2021

Michelangelo Nasca

Giornalista vaticanista, docente di Teologia Dogmatica. È presidente dell’emittente radiofonica dell’Arcidiocesi di Palermo, “Radio Spazio Noi”, e dell’Unione Cattolica Stampa Italiana (UCSI), sezione di Palermo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *