• Ven. Dic 9th, 2022

La reliquia di Rosario Livatino a Realmonte, e il suo volto proiettato sulla marna della Scala dei Turchi

DiVito Giuliana

Mar 27, 2022

Nei giorni scorsi si è svolto a Realmonte, paesino della provincia di Agrigento, il pellegrinaggio della reliquia del giudice Livatino, assassinato dall’organizzazione mafiosa denominata “Stidda” il 21 Settembre 1990. 

Nella teca, secondo quanto riportato dal sito “Agrigento Notizie”, la camicia azzurra contenente le tracce di sangue del beato è stata portata in processione da tutti i fedeli dopo la conclusione della Santa Messa.

Hanno preso parte alla cerimonia le autorità civili e militari che, con grande commozione e gioia, hanno voluto ricordare la bella figura del “giudice ragazzino”.

Nelle parole del Sindaco di Realmonte, Sabrina Lattuca, si sottolinea l’importanza della presenza della reliquia del beato Rosario Livatino come testimonianza di fede per la comunità del proprio paese, rappresentando una vera e propria guida verso la legalità, la giustizia, la rettitudine morale.

Presenti anche i ragazzi dell’Istituto Comprensivo “Garibaldi” di Realmonte che hanno dato vita ad una performance teatrale incentrata sui temi della pace e della giustizia.

Uno spettacolo visivo, inoltre, è stato preparato per quanti hanno assistito alla manifestazione: la proiezione sulla marna della Scala dei Turchi del volto del giudice Livatino, con lo sfondo del tricolore italiano, e alla sinistra una frase significativa del Salmo 85 “Giustizia e Pace si baceranno”. Un momento significativo per riscoprire anche l’importanza della fede e della speranza soprattutto nell’attuale momento storico.

“Questo tempo che stiamo vivendo – afferma su “Agrigento Notizie” Don Fabio Maiorana – è difficile, fragile ma è anche un tempo dove Dio ci parla e, proprio per la reliquia, questa camicia insanguinata, vuole essere il seme di una nuova chiesa che vuole parlare soprattutto ai giovani ragazzi a coloro che veramente sono assetati di Dio”.

Un chiaro messaggio di augurio, speranza e forza in un momento storico difficilissimo, dato dai precari equilibri geopolitici internazionali.

Puoi ricevere le notifiche degli articoli di PORTA DI SERVIZIO iscrivendoti gratuitamente nel nostro gruppo Telegram, qui t.me/portadiservizio

Foto: Agrigentonotizie

Vito Giuliana

(1993), ha conseguito la laurea in Scienze della Comunicazione per i Media e le Istituzioni presso l’Università degli Studi di Palermo. Appassionato di giornalismo, scrittura, musica, automobili e pubblicità. Socio Rotaract presso Rotaract Club Palermo Ovest, Distretto 2110 Sicilia – Malta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *