• Mer. Giu 29th, 2022

È “sparito” il Bambinello Gesù nella grotta della Natività allestita dagli scout a S. Antonino

DiMichelangelo Nasca

Dic 26, 2021

«”Da Natale a Santo Stefano”, proprio tanto è durata la permanenza della statuetta di Gesù Bambino che la Notte di Natale abbiamo posto nella Grotta della Natività allestita davanti la chiesa dai nostri scout». Questo è commento lapidario e significativo che è possibile leggere nella pagina social della parrocchia S. Antonio di Padova di Palermo, meglio conosciuta come S. Antonino alla Stazione, Santuario diocesano retto dai Frati Minori.

Un messaggio che da un lato rattrista per il flebile rispetto riservato ai giovani scout che con tanta passione aveva allestito il presepe, a beneficio anche dei numerosi passanti che transitano in quella zona centrale della Città.

Chissà forse c’è tanta fame anche di Dio, o almeno vogliamo davvero sperarlo! Oppure – giusto per sorridere un po’ – come ci ricorda simpaticamente il comico e musicista americano Henny Youngman: «Se quest’anno nessuno ha intenzione di mandarmi dei regali per Natale, non vi preoccupate. Ditemi solo dove abitate e io verrò a prenderli da solo».

Certamente se lo avessero chiesto, i frati sarebbero stati ben contenti di regalare una statuetta del Bambin Gesù!

«Speriamo – precisa il commento lasciato nel web – che in qualsiasi casa entri porti salute e pace, luce e salvezza». E questo, di sicuro è il messaggio positivo che ci piace lasciare in evidenza!

Michelangelo Nasca

Giornalista vaticanista, docente di Teologia Dogmatica. È presidente dell’emittente radiofonica dell’Arcidiocesi di Palermo, “Radio Spazio Noi”, e dell’Unione Cattolica Stampa Italiana (UCSI), sezione di Palermo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.